Presentazione

image

Ciao a tutti, mi chiamo Andrea Mucci, ho 17 anni e dalla nascita sono affetto da una spasticita’ agli arti inferiori a causa della quale sono costretto a muovermi con l’aiuto di due quadripodi e nei lunghi percorsi con una carrozzina motorizzata.

Girando per Firenze, da tempo anche autonomamente, spesso mi accorgo della grande presenza di barriere architettoniche per le strade della mia città. Spesso di fronte ad un problema di questo tipo ci  troviamo arresi e non sappiamo come “venirne fuori” (soprattutto quando a creare l’ostacolo siamo noi stessi, vedi auto sugli scivoli o negozi inaccessibili).
Ormai da alcuni anni mi sto impegnando attivamente in un’opera di sensibilizzazione porta a porta con l’obbiettivo di rendere maggiormente partecipe la popolazione fiorentina sul tema dei corretti comportamenti, oltre ad eliminare quante più barriere fisiche possibili nella nostra città con l’aiuto dei nostri amministratori.

Ritengo che un più determinato e finalizzato impegno su questo tema, nella realtà in cui vivo, possa anche contribuire a creare una nuova immagine di Firenze, agli occhi del mondo.

Ho pensato di creare un blog per raccogliere articoli e contributi contro “ogni tipo di barriera”.
Vorrei che questo diventasse uno strumento utile a tutti per conoscere gli ostacoli che possono mettere in reale difficoltà le persone, sia con handicap che non.

È importante capire, se si parla di “barriere architettoniche”, che spesso le stesse le creiamo noi!
Pensiamo  ad esempio che chi posteggia l’auto in corrispondenza di uno scivolo, crea un impiccio, non solo ad un disabile ma anche ad una persona anziana o a una mamma con passeggino!
Sono infatti i nostri comportamenti che spesso creano situazioni di disagio!
Varie volte ho avuto modo di pensare con rabbia ed amarezza, trovandomi a fare lo slalom fra marciapiedi e macchine, pur di trovare un varco, che tutto questo poteva essere evitato da una maggiore correttezza di un mio concittadino, ma anche di riflettere che forse sia necessaria una maggiore campagna di sensibilizzazione sul tema a tutti i livelli, per evitare che questi comportamenti non siano inconsapevoli.

Spero che coloro che mi leggono diventino portatori di un messaggio di educazione e maggior rispetto per l’handicap, tema indubbiamente difficile da affrontare e risolvere definitivamente per i nostri amministratori, ma che, se meglio conosciuto da ogni famiglia nelle sue mille sfaccettature, può portare ad una sensibilizzazione generale della popolazione e a comportamenti più educati e rispettosi del prossimo in difficoltà.

Auguri ai miei lettori di un sereno 2016 !!!

                                                                                      Andrea Mucci

Scritto con WordPress per Android

3 pensieri riguardo “Presentazione

  1. Ciao Andrea , sono molto sensibile su questi argomenti. Ho 18 anni e sono di San Giorgio un piccolo paesino nel Sannio. Porta avanti la tua battaglia non ti arrendere mai! Un giorno tutti capiranno ,o quasi tutti, problematiche di questo genere. Un abbraccio!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...