E se …

Se parcheggi malamente – in maniera consapevole o inconsapevole – la tua auto “murando” uno scivolo pedonale, sulle strisce zebrate, non blocchi solo i pedoni con difficoltà (motorie, visive ecc.) ma rendi difficile la circolazione a tutta la comunità: a persone anziane, bambini in passeggino, pedoni che circolano con carrelli merci, a coloro che attraversano in condizioni di minor visibilità a causa del parcheggio selvaggio, insomma a tutti i cittadini, costretti a fare la gincana fra le auto.

La strada è di TUTTI: non ci possiamo comportare come fossimo nel nostro garage!

Parcheggiare un’auto scorrettamente non costituisce una leggerezza, ma significa ignorare gli altri!

Se vogliamo le città più belle, accoglienti, vivibili, ognuno è chiamato a fare la sua parte e ognuno può fare la differenza.

Così le Amministrazioni devono provvedere con prontezza alla costruzione di scivoli e all’abbattimento delle barriere architettoniche, senza rinvii pluriennali e senza nascondersi dietro a inattuali procedure burocratiche, perché le problematiche inerenti i diritti del cittadino devono avere priorita’ assoluta nell’agenda degli interventi.

Facciamo circolare il messaggio di #MOLLALOSCIVOLO per avere città più moderne, aperte, in cui è più bello e più facile vivere per tutti.

Se puoi sognarlo, puoi farlo!

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

Andrea Mucci

Un pensiero riguardo “E se …

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...