Disabilità, il congresso nazionale Fish per definire nuovi obiettivi

Su “La Nazione” l’intervista a Marco Esposito, presidente A.T.I.S.B. nonchè presidente FISH Toscana

https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/disabili-federazione-fish-1.8369462

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#LaNazione #ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #Atisb #MarcoEsposito #FishToscana #congressonazionaleFish #3e4dicembre2022

Andrea Mucci

Pubblicità

‘Giornata Internazionale sui Diritti delle Persone con Disabilità’: le parole del Presidente della Repubblica

Ancora una volta il Capo dello Stato ricorda il valore della Persona da porre al centro e a cui portare sempre rispetto, guardando a questa e non alla sua condizione

Ecco il prezioso e significativo messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ieri, 3 dicembre 2022, in occasione della ‘Giornata Internazionale sui Diritti delle Persone con Disabilità’. Sarebbe fondamentale che noi tutti cittadini, gli amministratori, i politici, i tecnici facessimo nostro… tutti i giorni dell’anno.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #GiornataInternazionaledellePersoneconDisabilità #diritti #rispetto #Repubblicaitaliana #PresidenteSergioMattarella

Andrea Mucci

Il parco archeologico di Pompei: quando l’impegno per l’accessibilità è cultura

Si chiama “Percorso Pompei Per Tutti” ed è un percorso da piazza Anfiteatro che si estende fino al Santuario di Venere (più di 3,5 km) fruibile anche dalle persone con difficoltà di movimento e oggi si è arricchito con la possibilità di visitare la Villa di Diomede e la Casa dei Dioscuri, aperte e rese accessibili a tutti

La città di Pompei

La città di Pompei

Grande attenzione dunque ai temi dell’accessibilità e dell’inclusione a Pompei, che oltre a dare un segno di civiltà all’altezza del suo patrimonio si pone come modello ed esempio per tanti siti e centri museali del nostro Paese.

Ciò testimonia ancora una volta – se ce ne fosse bisogno – che l’arte è patrimonio di tutti, è universale, tutti hanno il diritto di goderne e la cultura dell’accessibilità si crea attraverso i fatti (e non con le sole parole…), gli esempi virtuosi, quali appunto quello di Pompei, dove si porta avanti un progetto di sempre maggiore inclusione non solo fisica, ma anche culturale e sociale: https://archeologiavocidalpassato.com/2022/11/10/pompei-aperte-al-pubblico-la-villa-di-diomede-e-la-casa-dei-dioscuri-il-parco-archeologico-amplia-la-fruizione-della-citta-antica-con-sistemi-innovativi-di-accessibilita-per-disabili-e-giardini-luss/.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #Pompei #VilladiDiomede #CasadeiDioscuri #arteaccessibile #bellezzeitaliane

Andrea Mucci

La complessità del vivere per le persone con disabilità

Una disamina della redazione di “Vita” sul vivere oggi con disabilità

Non si vede solo con gli occhi​
Non si vede solo con gli occhi

Ecco un bell’articolo di Vita” circa le difficoltà da affrontare, i bisogni e i sogni delle persone con disabilità. Una dettagliata analisi che apre in particolare una finestra sulla realtà delle persone con sordocecità, attraverso le interviste a Francesco Mercurio, presidente del Comitato delle persone sordocieche della Fondazione Lega del Filo d’Oro e a Patrizia Ceccarani, direttore Tecnico Scientifico della Fondazione.

Per leggere il pezzo cliccare su “Vita”, evidenziato in blu.

E’ indispensabile pensare, esprimersi e nominare ogni individuo ponendolo sempre al centro, tanto più se ci sono delle difficoltà. Non per pietismo o buonismo, ma con l’intenzione di rispettare sempre la dignità umana e di riconoscere i diritti, mancati spesso (senza ragione) di queste persone.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #accessibility #Vita #personeconsordocecità #LegadelFilod’Oro

Andrea Mucci

Abbattiamo le barriere architettoniche oggi e non domani

Tante quelle a Firenze che reclamano la rimozione per una città moderna e vivibile

La nostra città, apprezzata nel mondo per le bellezze naturali, la storia, l’arte, deve fare ancora molta strada sui temi della sostenibilità, accessibilità e abbattimento barriere architettoniche, nonostante il premio ‘Città accessibile 2021’ della Commissione Europea. Nel nostro Paese, infatti, non abbiamo ancora fatto propria una cultura dell’accessibilità, prioritaria in quanto legata alla cessazione di quotidiane violazioni alla nostra Costituzione, che garantisce a tutti i cittadini la pari dignità sociale e uguaglianza, la rimozione di ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e il diritto per tutti di libera circolazione.

A Firenze – come in tante città italiane – molte sono ancora le problematiche su questo tema e  non solo per vincoli dovuti all’antica origine. Nonostante gli sforzi dell’amministrazione, non c’è ancora una pratica consolidata di pronta eliminazione delle barriere che, quando rilevate, devono essere abbattute di certo oggi, e non domani. Uno scivolo ad un marciapiede – la cui mancanza è la barriera più ricorrente, insormontabile e insidiosa – richiede poco lavoro, ma attualmente le procedure sono inaccettabilmente lunghe.

Purtroppo ancora oggi permane una burocrazia che in Italia uccide i diritti e non è d’esempio per cittadini a volte privi di senso civico: pensiamo alle soste selvagge…

Camminando per la città è facile notare l’assenza – non rara – di scivoli sui marciapiedi antistanti le strisce zebrate. In alcuni casi, poi, lo scivolo è solo da un lato della strada, di conseguenza chi è in carrozzina, giunto al lato opposto, non sale e resta pericolosamente sulla carreggiata. Dobbiamo quindi riconoscere che ancora nel 2022 nelle nostre città un lavoro semplice come fare “l’invito” ad un marciapiede è un’impresa problematica.

Marciapiedi senza scivoli nel centro storico della nostra città
Marciapiedi senza scivoli nel centro storico della nostra città

Se poi ci inoltriamo nelle più importanti strade commerciali – ad esempio via Gioberti – o nel centro storico ci accorgiamo che in moltissimi negozi l’accesso presenta uno scalino che non a tutti consente l’ingresso.

Da domandarsi è poi quando in città avremo tutti i monumenti e le chiese accessibili. Se finalmente è praticabile per tutti il loggiato della S.S. Annunziata per entrare in chiesa o dirigersi in piazza San Marco, in quest’ultima non entrerà nella basilica chi si muove in carrozzina. Ancora a Firenze abbiamo musei ed edifici pubblici non accessibili a tutti.

Nel nostro territorio sono poi presenti opere che non permettono a tutti la fruizione: esempio è il sottopasso ferroviario del cavalcavia di Piazza Alberti.

Altro grosso tema è quello della manutenzione stradale: in particolare nel centro le buche nel ciottolato costituiscono un pericolo anche per le ruote di un ausilio e non solo in piazza Brunelleschi.

Chiara è poi la rarità di semafori ‘intelligenti‘.

Ben insegnano soprattutto le città del nord Europa a progettisti, tecnici e politici quelle urbanistiche che rendono le città non discriminanti e concretamente sostenibili.

Striscia zebrata priva di scivolo in via Ciro Menotti
Striscia zebrata priva di scivolo in via Ciro Menotti

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #abbattiamolebarriereoggienondomani #cittàsenzabarriere

Andrea Mucci

La volontà… abbatte gli ostacoli

Una bella iniziativa descritta su “La Nazione”

Riporto qui volentieri il bell’articolo letto su “La Nazione” che dimostra come con tenacia e voglia di condivisione si possano raggiungere grandi sogni: https://www.lanazione.it/pisa/cronaca/bambina-disabile-torre-1.7937369.

In conclusione l’intenzione e l’attenzione collettiva possono eliminare le barriere nel nostro Paese!

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #Pisa #LaNazione #volontà #abbatteregliostacoli

Andrea Mucci

Il museo Marino Marini di Firenze: un’eccellenza nell’arte e un esempio di accessibilità

L’articolo su “La Nazione” su questo museo di arte contemporanea che coniuga modernità e tradizione tenendo alta l’attenzione all’accessibilità

La facciata del museo “Marino Marini” di Firenze
La facciata del museo “Marino Marini” di Firenze

Il mio articolo su “La Nazione” che descrive fra l’altro le iniziative adottate dal museo sui temi dell’accessibilità: https://www.lanazione.it/firenze/cultura/museo-marini-1.7954770.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #museoMarinoMarini #artecontemporanea #accessibilità

Andrea Mucci

Il duomo di Siracusa: quando l’arte è accessibile

La cattedrale attraverso una rampa consente l’ingresso a chiunque voglia ammirarne le bellezze

Nel mio viaggio in Sicilia a fine giugno, talvolta anche con qualche difficoltà in tema di accessibilità, una delle più suggestive scoperte è stato il duomo di Siracusa, nel cuore dell’isola di Ortigia.

Una veduta della cattedrale di Siracusa in Ortigia
Una veduta della cattedrale di Siracusa in Ortigia

Cattedrale affascinante per la sua imponenza, il bianco e il sole che dominano la facciata e la scenografia barocca della piazza, l’incontro al suo interno di differenti culture e civiltà: greca, bizantina, araba, normanna…, con i suoi oltre duemila anni di storia. Si rimane senza fiato alla vista delle ben conservate colonne doriche del tempio greco parzialmente inglobate nelle successive strutture laterali del duomo. Un gioiello da non perdere.

Un primo piano delle colonne
Un primo piano delle colonne

Quello però su cui mi voglio soffermare è l’accessibilità della cattedrale. Già nel 2013 infatti, anno di inizio dei lavori di restauro – oggi quasi ultimati – una delle prime preoccupazioni dell’Arcidiocesi e del Comune fu quella di assicurare a tutti l’ingresso al suo interno. La stessa preoccupazione si ebbe anche per la bella Chiesa di Santa Lucia alla Badia, dedicata alla santa patrona della città e situata al lato della folgorante Piazza Duomo.

La facciata del duomo di Siracusa
La facciata del duomo di Siracusa

Complimenti al Comune e all’Arcidiocesi per aver così riaffermato che l’arte è patrimonio di tutti e da tutti deve essere goduta e grazie a Vincenzo della cooperativa Kairòs che con grande competenza e passione accoglie i visitatori della cattedrale.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #Siracusa #cattedralediSiracusa

Andrea Mucci

“Controradio” parla di accessibilità…

Nella puntata di ‘Felici & Connessi’ il mio intervento sul tema: accessibilità all’Università di Firenze

Andrea Mucci di #MOLLALOSCIVOLO
Andrea Mucci di #MOLLALOSCIVOLO

Ecco l’audio dell’intero programma andato in onda domenica 12 giugno alle 14: https://www.controradio.it/podcast/felici-connessi-puntata-del-12-giugno-2022/

“Circa la mia esperienza su questo tema, premetto subito che mi sono laureato in ‘Scienze Umanistiche Per la Comunicazione a Firenze’ e questa università non si trova nel polo di Novoli ma le sedi sono in centro: la principale è quella di via Laura ed è accessibile, come per lo più accessibile all’interno è la sede di via Gino Capponi. In via San Gallo invece ricordo che per dare un esame il professore è sceso a piano terra.

Devo dire però che non ho avuto particolari problemi nelle sedi del centro città (se non sporadici dati dal temporaneo non funzionamento di ascensori, o montascale) ma c’è da sottolineare che muovendomi con due quadripodi e quindi riuscendo a fare anche gli scalini se ve ne è necessità, ho una situazione ben diversa da persone che stanno sempre sedute su una carrozzina, per le quali le barriere quando ci sono diventano insormontabili e che quindi possono aver trovato anche in queste sedi universitarie difficoltà ben diverse. Sottolineo a tal proposito la vitale importanza che ha e deve sempre avere la costante manutenzione degli impianti che permettono l’utilizzo degli spazi pubblici a chi può avere difficoltà.

Proprio perché ancora non c’è una cultura dell’accessibilità nei nostri centri e non si capisce quanto il tema incida sulla Vivibilità, Sicurezza e Libertà dei cittadini, da anni sto portando avanti il Progetto #MOLLALOSCIVOLO, una Campagna volta a sensibilizzare cittadini e Istituzioni sull’importanza di abbattere le barriere architettoniche nelle nostre città e non crearne di nuove, perché alla base ci sono innanzitutto barriere mentali.

Tengo a dire che il tema dell’accessibilità non lo dobbiamo vedere solo come legato a chi si muove con ausili, ma riguarda tutti: le barriere, come ad esempio uno scivolo mancante su un marciapiede, possono minare la libertà e la sicurezza non solo a chi ha disabilità motorie o visive, ma anche alla mamma  col passeggino, al lavoratore con carrello merci, o chi per un breve periodo per un infortunio ha necessità di muoversi con un ausilio; come l’auto posteggiata davanti a uno scivolo di fronte alle strisce – vera e propria barriera – impedisce di muoversi in sicurezza anche al bambino di cui copre la visuale.

L’accessibilità – la cui cultura stenta ad affermarsi nel nostro Paese – è per tutti ed è a garanzia della libertà e della sicurezza. Per questo ognuno deve fare la sua parte: le Amministrazioni in primis, ma anche ogni cittadino, collaborando tutti insiemre per rendere i nostri spazi sempre più fruibili.

Con il mio sito web (www.mollaloscivolo.com) tengo alta l’attenzione su questo tema e raccolgo le segnalazioni dei cittadini per abbattere le barriere architettomniche a Firenze e non solo.

Molto tutti noi possiamo fare, innanzitutto con buone pratiche e le Amministrazioni cxon l’attenzione costante al problema e l’intenzione e l’impegno concreto a risolverlo.  

Dal 2019 sono anche Consigliere di Quartiere 2: vivo questo ruolo come un servizio per la mia città e per la collettività.”

Grazie a “Controradio” per l’ospitalità!

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilitàUnifi #Controradio #Felici&Connessi

Andrea Mucci

2 Giugno: Festa della Repubblica

Una bandiera italiana ​
La bandiera italiana

Buona Festa della Repubblica a tutti nel rispetto sempre dei principi della nostra Costituzione

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #FestadellaRepubblica #rispetto #CostituzioneItaliana

Andrea Mucci

I cittadini contro le barriere architettoniche: segnalare è importante

Tutti possiamo cooperare per rendere le città (Firenze e non solo…) più vivibili: ecco come fare…

Il link e le pagine su cui segnalare​
Il link e le pagine su cui segnalare

Inviate segnalazioni di barriere architettoniche (scivoli mancanti, assenza di rampe, ecc.) presenti nelle nostre città (foto della barriera e didascalia – ossia ubicazione – dell’ostacolo) sulla pagina Facebook “Contro Ogni Barriera – Una Città Per Tutti” o su quella di Twitter “Contro Ogni Barriera @AccessibileFi”.

Potete anche farlo inviando messaggi diretti su www.mollaloscivolo.com dopo esservi iscritti inserendo nello spazio “Segui il blog via email” il vostro indirizzo di posta elettronica e confermando l’email che riceverete.

Iscrivendovi potrete ricevere gli aggiornamenti!

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #segnalareèimportante

Andrea Mucci

Auguri!

Una ghirlanda sopra i colori della pace ​
Una ghirlanda sopra i colori della pace

Buona Pasqua nella speranza e nell’attesa di pace per tutti!

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #Pasqua2022 #pace #noaimuri #pacenelmondo

Andrea Mucci

No alle barriere multisensoriali nei nostri musei

Un’illuminante lettera apparsa sul settimanale “F” dell’8 marzo 2022 richiama l’attenzione sulla gravità delle barriere multisensoriali nei musei italiani e sulla inderogabile esigenza di abbatterle

'Vedere' con il tocco
‘Vedere’ con il tocco

Mi piace riportare una bella lettera di un’archeologa sul settimanale “F” che sottolinea quanto sia indispensabile un approccio multisensoriale all’arte e come questo dovrebbe essere abbracciato dalla totalità dei musei – nella nostra città e nel nostro Paese – per una cultura accessibile (ossia per tutti), rispondendo al carattere universale e di civiltà che è proprio dell’arte. Il breve scritto di Giovanna fa anche riferimento al Museo Tattile Statale Omero (non perdete davvero l’occasione per visitare il sito) il cui fondatore ha sempre affermato che dire a un non vedente di non toccare è uguale a dire a chi vede di non poter guardare.

La pagina del settimanale "F" con lettera e risposta
La pagina del settimanale “F” dell’8 marzo 2022 con lettera e risposta

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

#accessibility

#settimanaleF

#arteaccessibile

#MuseoTattileStataleOmero

Andrea Mucci

Al via i ‘Giochi Paralimpici 2022’

Oggi si è tenuta a Pechino la cerimonia di apertura delle Paralimpiadi invernali

Una bandiera italiana
Una bandiera italiana

Un grande in bocca al lupo agli atleti azzurri che parteciperanno, sperando che si affermino quanto prima in tutto il mondo quei valori che sempre hanno animato lo sport quali il rispetto per l’altro, il rispetto delle regole, il fairplay, la lealtà e la responsabilità.

La condivisione, la pace e la piena integrazione devono essere alla base del nostro presente e della costruzione del futuro e gli atleti paralimpici dei 46 paesi partecipanti portano al mondo intero questo messaggio con il loro grande impegno e la loro esemplare tenacia.

Condividiamo con piacere un bell’articolo di “Redattore Sociale” in merito: https://www.redattoresociale.it/article/notiziario/aperte_le_paralimpiadi_di_pechino_aspiriamo_a_un_mondo_libero_dalle_guerre_.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #sport #Paralimpiadi2022

Andrea Mucci

Unità e dignità, parole chiave dell’Italia del dopo emergenza

Per il Presidente Sergio Mattarella impegno comune e responsabilità devono guidare istituzioni e cittadini per un’Italia più giusta e più moderna

Le frecce tricolori sopra l'Altare della Patria
Le frecce tricolori sopra l’Altare della Patria

Giornata significativa quella di oggi per la storia della nostra Repubblica. Per il nostro Presidente Sergio Mattarella è iniziato il secondo settenato. Nel suo discorso di insediamento, di profonda analisi e piena attenzione a tutti i temi della vita istituzionale e civile del Paese, il Presidente ha disegnato l’Italia da iniziare a costruire per il dopo emergenza: l’Italia in cui rimuovere gli ostacoli in nome dell’unità, dei diritti di tutti e della dignità sociale: “la dignità, dunque, come pietra angolare del nostro impegno, della nostra passione civile”, perchè – ricordando le parole del presidente del Parlamento Europeo David Sassoli – “la speranza siamo noi”.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #unitàedignitàsociale #SergioMattarella

Andrea Mucci

‘Edera’ parla di ACCESSIBILITA’

Anche la rivista mensile affronta nel numero dicembre 2021 questo tema, delicato e ancora oggi trascurato

Qui l’articolo di Martina Stratini.

PER METTERE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: iscriversi sul sito dall’apposito spazio, cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo alla pagina che si è visitato.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #EderaRivista #tematrascurato

Andrea Mucci

L’accessibilità sul calendario de “La Nazione”

Il calendario de “La Nazione” ​
Il calendario de “La Nazione”

“La vita è fatta a scale, c’è chi scende e c’è chi sale” diceva mio nonno. Ma non tutti i gradini sono uguali, e non tutti sono uguali nel salire o scendere i gradini. Chi cammina con le gambe, certi gradini non li vede nemmeno. Ma se devi muoverti in città con la carrozzina, ogni gradino diventa una difficoltà, se non un vero ostacolo. Bisognerebbe sedersi su una carrozzina e andare in giro per la città. Ogni cosa diventa più chiara, se la sperimentiamo direttamente. Infatti, quando si vive sulla propria pelle l’ingiustizia di questi “ostacoli”, si può sentire con forza la necessità di fare qualcosa di concreto, per contribuire a creare una “cultura del diritto all’accessibilità per tutti i cittadini”. Anche la nobile virtù dell’ immedesimazione può fare molto. Possiamo provare a leggere la città come se fosse un libro, mettendosi nei panni di chi deve percorrerla sopra una carrozzina.

Le parole piene di verità dello scrittore Marco Vichi per il Calendario 2022 de La Nazione.

Per una maggiore consapevolezza a garanzia di tutti.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #LaNazione #calendario2022deLaNazione

Per un costruttivo anno nuovo

Un pensiero sull’anno trascorso e l’auspicio per il 2022

Il Presidente Sergio Mattarella
Il Presidente Sergio Mattarella

Un ringraziamento al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha contribuito a rendere il volto dell’Italia “creativo, laborioso e solidale” – ricordato ieri nel discorso di Fine Anno – nella difficile emergenza che stiamo vivendo, con la speranza che sempre di più sia vivo in tutti noi il comune sentire e la voglia di essere protagonisti – tutti – del nostro presente comunitario.

Auguri di Buon Anno al nostro Presidente e a tutti gli italiani con l’orgoglio di appartenere a questo Paese!

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #comunesentire #vogliadiessereitaliani #orgogliodiessereitaliani #Buon2022

Andrea Mucci

Buon Natale e Buone Feste!

Anche una “maschera” può renderci più autentici
Anche una “maschera” può renderci più autentici

Tanti auguri di Buon Natale: che le difficoltà e gli ostacoli del momento ci rendano più motivati, tenaci e uniti… migliori!

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #unitietenacinelledifficoltà #Natale2021

Andrea Mucci

L’arte: bellezza da condividere, patrimonio di tutti

Importanti iniziative degli Uffizi di Firenze a favore dell’accessibilità

https://www.lanazione.it/cronaca/alle-gallerie-degli-uffizi-l-accessibilit%C3%A0-%C3%A8-priorit%C3%A0-capolavori-per-tutti-1.7104669 .

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #LaNazione #GalleriedegliUffizi #accessibilità

Andrea Mucci

3 dicembre 2021 ‘Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità’…: ma i diritti devono valere tutti i giorni!

Riflessioni importanti quelle del dottor Griffo ieri, 3 dicembre 2021, ‘Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità’: https://www.lanazione.it/cronaca/disabilit%C3%A0-1.7104436.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #LaNazione #GiampieroGriffo #3dicembre2021 #GiornataInternazionaledeiDirittidellePersoneconDisabilità

Andrea Mucci

Un riconoscimento dal Quirinale al tema dell’accessibilità

Il 29/11/2021 ricevuta a Roma l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “al Merito della Repubblica Italiana”

Una foto della ‘Cerimonia di consegna delle onorificenze OMRI’ al Quirinale, Roma

Grato dell’onorificenza conferitami “per il fantasioso contributo nella promozione della cultura dell’accessibilità”: un riconoscimento a questo tema che il nostro Presidente Sergio Mattarella costantemente promuove e sostiene insieme alla salvaguardia dei diritti umani e civili di tutti e alla normalità della diversità.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #PresidentedellaRepubblicaSergioMattarella #Cavalieredell’OrdinealMeritodellaRepubblicaItaliana

Andrea Mucci

Un grande onore

Da “La Nazione” del 14 novembre 2021

“La Nazione” del 14 novembre 2021​

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #ungrandeonore #LaNazione #CavalieridellaRepubblicaItaliana

Andrea Mucci

“Cop26” inaccessibile alle persone disabili

La ministra israeliana Karine Elharrar non ha potuto partecipare

Il pianeta è nelle nostre mani ​
Il pianeta è nelle nostre mani

Che brutta figura hanno fatto gli organizzatori della “Cop26” (‘Climate Change Conference’), Conferenza di Glasgow sui cambiamenti climatici: https://luce.lanazione.it/impossibile-accedere-alla-cop26-per-le-persone-in-carrozzella-la-ministra-dellambiente-israeliana-rimane-fuori/.

Lasciare fuori una persona in carrozzina – il rappresentante di Israele – è sintomo di inciviltà e ci porta a pensare che ancora sul tema dell’accessibilità e dell’abbattimento delle barriere mentali ci sia un grande lavoro da compiere.

Grave è che questo avvenga anche in occasioni così importanti a livello internazionale in cui è fondamentale trasmettere un messaggio concreto di inclusione e di rispetto per l’uomo e l’ambiente.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #Cop26Glasgow

Andrea Mucci

Educazione e rispetto dell’altro… anche in strada

Le novità legislative di modifica al “Codice della Strada” richiamano l’attenzione sull’inammissibilità di mancanza di senso civico

La pagina de “L’automobile (ACI) - Ottobre 2021

Riporto il breve articolo dell’editoriale “L’Automobile” (ACI) sull’annoso problema dell’occupazione abusiva degli stalli riservati alle persone con disabilità.

L’accessibilità dipende dall’ambiente circostante… dipende da noi.

Fino a quando saremmo costretti a parlare ancora di ‘multe’ per garantire il diritto alla mobilità?

La nostra società è individualista, è vero e stenta ad affermarsi a livello nazionale una cultura dell’accessibilità. Ma il vero problema è di educazione: finché l’attenzione che decliniamo su noi stessi – anche come automobilisti – non sarà applicata anche verso gli altri, non godremo dei vantaggi del vivere civile.

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #L’Automobile #rispettiamociinstrada

Andrea Mucci

A colloquio con Lisa Carmagnini, consigliera e referente advocacy di Aism Firenze

Il racconto dell’impegno dell’associazione contro il Covid e contro una visione retrograda della disabilità

https://www.lanazione.it/cronaca/sclerosi-multipla-1.6867381/

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #Aism #Covid-19 #visioneretrogradadisabilità

Andrea Mucci

‘SportAbili’: quando lo sport e la condivisione aiutano a superare ogni barriera

L’intervista su “Luce!” al presidente dell’associazione

Lo sport ‘senza barriere’ in montagna
Lo sport ‘senza barriere’ in montagna

“Se posso fare questo, posso fare tutto”: SportAbili abbatte le barriere e consente a tutti lo sport in montagna

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #SportAbili #sporteinclusione

Andrea Mucci

Le imprese dei nostri atleti paralimpici, un grande risultato non solo sportivo ma anche culturale e civile

Cambiare prospettiva si può: “la disabilità è negli occhi di chi guarda”

Gli atleti italiani alle Paralimpiadi di Tokyo ​2020
Gli atleti italiani alle Paralimpiadi di Tokyo 2020

Da giorni si sono chiusi i Giochi paralimpici, ma le imprese e i sorrisi raggianti di molti di quegli atleti restano vivi in noi.

Grazie agli atleti delle Paralimpiadi di Tokyo 2020: a chi ha reso l’Italia orgogliosa, facendoci portare a casa ben 69 medaglie, e non meno a tutti gli atleti che hanno partecipato con impegno e tenacia, che sono per tutti gli Italiani un’iniezione di energia e fiducia in se stessi, negli altri, nel nostro futuro.

I Giochi ci hanno mostrato come l’amore per una passione e la grinta che poniamo nel portarla avanti ci rende persone uniche, hanno dato una grande lezione a tutti noi e sicuramente nel prossimo futuro avvicineranno tanti ragazzi e ragazze – disabili e non disabili – allo sport, nella consapevolezza che la normalità è data dalle diversità, in un mondo che vogliamo sempre più attento e inclusivo.

PER METTERE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: iscriversi sul sito dall’apposito spazio, cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo alla pagina che si è visitato.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #ParalimpiadiTokyo2020

Andrea Mucci

Lo spazio parla di noi

Diritti conquistati e persi

“La Nazione” di Arezzo tratta delle barriere architettoniche nella Provincia
“La Nazione” di Arezzo tratta delle barriere architettoniche nella Provincia

L’articolo dimostra – se ce ne fosse bisogno – quanta strada c’e’ da fare ancora in tema di barriere architettoniche nel nostro territorio, nella nostra regione, e chiede di moltiplicare gli sforzi ai nostri Comuni, alle nostre Amministrazioni locali affinché diritti fondamentali garantiti dalla Costituzione – quali quello alla libera circolazione – possano essere in concreto da tutti esercitati.

Il disagio dei ragazzi che raccontano le loro difficoltà salta agli occhi, ma ben più evidente è la sconfitta di quei territori in cui stenta ancora a farsi strada la cultura dell’accessibilità – termometro del grado di civiltà di un Paese – e che dovrebbe rendere le città vivibili e fruibili per tutti negli spazi urbani, nei trasporti e nei servizi e richiede innanzitutto un’attenzione e una determinazione – oggi e non domani – che non possono essere occasionali, né superficiali. “Se non ora, quando?”

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #LaNazione #accessibilità #diritticonquistatiepersi #nodellItaliaallebarriere

Andrea Mucci

Olimpiadi di Tokyo, emozioni uniche

L’Italia esce a testa alta con ben 40 medaglie. Ora aspettiamo tutti i GIOCHI PARALIMPICI

Il logo delle Olimpiadi ​
Il logo delle Olimpiadi

Una continua cascata di emozioni ci hanno regalato i nostri atleti alle Olimpiadi di Tokyo 2020 che ieri hanno chiuso i Giochi, rendendo l’Italia orgogliosa e fiera.

Fra bronzi, argenti e ori, il CONI – presieduto da Giovanni Malagò – ha visto i suoi atleti con le lacrime di gioia agli occhi e tante medaglie al collo, quante mai conquistate fino ad ora dagli azzurri in un’Olimpiade.

Una bella immagine del nostro Paese che rilancia lo sport e non solo… l’entusiasmo, la speranza, la condivisione, la società.

I nostri atleti hanno incarnato i valori dello sport che devono animare anche la vita del nostro Paese: se remiamo tutti insieme le vittorie arriveranno.

E ora non è finita… dal 24 agosto al 5 settembre 2021 attendiamo tutti le Paralimpiadi per nuove sicure emozioni e brividi.

FORZA ITALIA! 🇮🇹

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #Olimpiadi #Paralimpiadi

Andrea Mucci

Le vie e i marciapiedi delle città non sono il nostro garage, sono di tutti: solo chi ne è consapevole può dirsi “cittadino”

I nostri spazi urbani parlano di noi, della società e dei suoi valori, pratiche, modi d’uso, progetti. Attraverso le differenti modalità con cui le Amministrazioni – che devono essere guida ed esempio promuovendo così la responsabilità collettiva – e le persone rendono i luoghi, vi si muovono, svolgono le attività quotidiane, le stesse abbattono o innalzano muri sia fisici, materiali che simbolici.

Un parcheggio sulle strisce pedonali
Un parcheggio sulle strisce pedonali

Tante sono ancora le barriere architettoniche presenti nelle nostre città, per le quali è necessaria una maggiore attenzione e intenzione da parte delle Istituzioni ai fini di un abbattimento da attuarsi ‘subito’, e non domani, in emergenza, con immediatezza e non certo con i tempi lunghi della burocrazia, visto che si tratta della libertà e sicurezza di tutti i cittadini.

Non è da tacere però che alle barriere architettoniche già presenti nelle città si aggiungono quotidianamente decine e decine di ostacoli fisici costruiti dai noi cittadini, che nel nostro egoismo e nella nostra arroganza consideriamo le temporanee esigenze personali tali da giustificare qualsiasi inosservanza di norme della legge e del codice della strada e soprattutto di regole di educazione, buon senso e sacrosanta attenzione all’altro. Le vie e i marciapiedi di Firenze non sono il nostro garage ma sono un bene comune, di tutti e tutti hanno il diritto di goderne e usufruirne come hanno il dovere di prendersene cura.

Il problema è innanzitutto culturale perchè alla base delle barriere fisiche ci sono quelle mentali, ben più difficili da sradicare. Dovremmo iniziare tutti a considerare lo spazio dinanzi a uno scivolo alla stregua di un posto occupato e assolutamente non fruibile, convincendoci che il nostro comportamento personale nel rispettare qualsiasi regola è essenziale e determinante per assicurare a tutti gli stessi diritti, compreso quello di libera circolazione.

Una sosta selvaggia non ostacola solo chi è più vulnerabile, ma mina la sicurezza e la libertà di tutti i pedoni. Non si tratta di una visione ingenua e buonista, ma ‘strategica’, implicata con la vita della società e relativa ai diritti e alla solidarietà civile, senza i quali non c’è né benessere, né progresso. Cittadino è chi rispetta le persone e gli spazi. Quando nelle nostre città potremmo dirci tutti cittadini?

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità

Andrea Mucci

La piaga delle soste selvagge sulle strisce zebrate

Le vie delle città non sono i nostri garage

Come si mina la libertà e la sicurezza dei pedoni​
Come si mina la libertà e la sicurezza dei pedoni

Cittadino è chi rispetta le persone e gli spazi. Quando a Firenze tutti potremmo dirci cittadini?

Se vogliamo… tutti insieme ce la possiamo fare!

https://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/21_luglio_02/firenze-christian-mamma-fabiana-intrappolati-dall-incivilta-6b8683b2-da97-11eb-8528-bfbb609eaf1e.shtml

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #strisceaipedoni

Andrea Mucci

Le barriere, queste sconosciute…

Tre minuti per leggere, ogni giorno per riflettere

Che cosa sono le barriere architettoniche? 

Lo spazio parla di noi
Lo spazio parla di noi
  • Una barriera architettonica è un elemento strutturale (marciapiede stretto o senza scivolo, rampe di scale, ascensore angusto, mancanza di segnalazioni che permettono l’orientamento nei luoghi pubblici a persone non vedenti o sorde,…) che impedisce o limita la fruizione di spazi, edifici, servizi, in particolare ad anziani, bambini, persone non vedenti o diversamente abili, mamme con passeggini, lavoratori che spingono macchinari o carrelli,… ai cittadini, in una parola. A queste si aggiungono gli ostacoli fisici che quotidianamente – consapevolmente o meno – creiamo noi, parcheggiando ad esempio sulle strisce pedonali. L’Italia, pur avendo una normativa sull’abbattimento barriere architettoniche fra le più avanzate e complete nell’ambito dei paesi occidentali, deve fare ancora molta strada su questo tema e nell’applicazione delle relative leggi. Si tratta innanzitutto di un problema culturale perché in realtà alla base delle barriere fisiche ci sono quelle mentali (pregiudizi, stereotipi, convinzioni maturate dal e nell’ambiente sociale), ben più gravi e difficili da sradicare. È irrinunciabile allora un vero e proprio cambiamento di mentalità: nelle Istituzioni e fra i cittadini. Attraverso le diverse pratiche con cui le Amministrazioni – che devono essere guida ed esempio per la responsabilità collettiva – e le persone rendono i luoghi, ne fanno uso, vi si muovono, svolgono attività quotidiane, le stesse abbattono o creano confini, sia reali che materiali.

Non è importante solo rimuovere gli ostacoli fisici ma anche quelli mentali che – consciamente o inconsciamente – ci portiamo dietro. 

Lo spazio urbano, come lo stesso linguaggio che usiamo, è uno dei modi in cui la società parla di sé e si rappresenta come espressione di valori, passioni, pratiche, progetti di azione. 

Per questo l’invito a “mollare” gli scivoli è rivolto a tutti: cittadinanza e Istituzioni, fiorentine e non solo. 

Su tali temi non è facile la concreta condivisione e l’apprendimento spesso non si traduce in comportamento. 

Non si tratta di sostenere un tema un po’ ingenuo e buonista, ma una tematica che si concentra su diritti e solidarietà civile, una questione strutturale relativa alla cittadinanza tutta, senza attenzione alla quale non ci sarà né benessere, né progresso. 

Inviate segnalazioni di barriere architettoniche (ostacoli fisici) non solo a Firenze con messaggi sulle pagine social del Progetto (Facebook “Contro Ogni Barriera – Una Città Per Tutti” e Twitter “Contro Ogni Barriera @AccessibileFi”). 

E… #MOLLALOSCIVOLO!

PER METTERE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità

Andrea Mucci

2 Giugno, Festa della Repubblica

Una Repubblica è democratica quando all’uguaglianza di diritto si unisce quella di fatto

Art. 1 "Costituzione italiana
Art. 1 “Costituzione italiana”

Dal discorso che Piero Calamandrei, uno dei padri della nostra Costituzione, tenne davanti agli studenti di Milano il 26 gennaio 1955:

“La nostra Costituzione è in parte una realtà, ma soltanto in parte è una realtà. In parte è ancora un programma, un ideale, una speranza, un impegno di lavoro da compiere. […] La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sè … Perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile, bisogna metterci dentro l’impegno, li spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità”.

Buon lavoro a TUTTI per realizzare così ogni giorno la nostra Repubblica democratica!

PER METTERE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #democrazia #FestadellaRepubblica #PieroCalamandrei

Andrea Mucci

L’accessibilità nello sport: un problema culturale ancora prima che pratico

La mia esperienza personale in ambito sportivo

L’ardua ma imperdibile sfida di rendere lo sport per tutti accessibile

Lo sport, una risorsa imperdibile per tutti

Lo sport è una risorsa imperdibile per tutti. Al carattere ludico, ricreativo si unisce l’impegno fisico e mentale che porta a misurarsi con se stessi e con gli altri e da qui la sua grande valenza comunicativa, formativa, etica.

Se guardo agli sport praticati nel tempo e al loro ruolo nella mia vita ricordo già all’asilo e alle elementari i pomeriggi a nuoto alla Rari Nantes, sotto lo stadio Franchi di Firenze dove era già un’avventura raggiungere, dopo due scalinate la vasca o fare poi la doccia, ma dove tutto era possibile grazie alla disponibilità degli operatori, oltre alla tenacia di chi mi accompagnava… forse la mia voglia di impegnarmi contro le barriere architettoniche con il mio blog e l’attività che porto avanti è nata già da quelle scalinate dello stadio. Ho praticato poi il tennis al Circolo di Calenzano (Fi), pur abitando vicino al centro città, perché qui l’entusiasmo e la competenza del prof. Erasmo Palma e del suo team me lo hanno permesso e attraverso questa pratica sportiva ho imparato anche ad usare meglio la carrozzina. Per breve tempo ho conosciuto anche la scherma all’Accademia Schermistica di viale Malta (Fi) dove ero solo a praticarla in carrozzina con la sensibilità e l’intelligenza del maestro Nugnes.

A scuola poi, fin dalle elementari ho sempre riscontrato lo sforzo di una inclusione che pur con tante difficoltà,  spesso si è realizzata.

Per anni ho praticato anche lo sci in Trentino con il bi-sci grazie alla “Sport Abili” di Predazzo, una onlus che si occupa di attività sportive per persone disabili in montagna con esperti – fra i quali i militari della Scuola Alpina e i volontari – e così d’estate attraverso di loro ho conosciuto l’handbike che mi ha permesso di affrontare lunghi itinerari in montagna insieme alla mia famiglia e ai miei amici.

La mia passione sportiva però ha trovato soprattutto realizzazione sette, otto anni fa quando ho iniziato a giocare a basket in carrozzina nelle “Volpi Rosse Menarini” di Firenze, dove ho trovato un’organizzazione consolidata: un bellissimo gruppo in cui l’amicizia va oltre il campo di parquet. Qui, finalmente, grazie a un’associazione sportiva ho potuto partecipare al Campionato Italiano Giovanile FIPIC, trovando nello sport di squadra quel fattore cardine di inclusione che mai deve mancare. In questo sport la carrozzina diventa soltanto un attrezzo tecnico di gioco per tutti i partecipanti – cosiddetti normodotati e non.

Se guardo alla mia esperienza concludo che anche nella pratica sportiva per l’accessibilità (termine che dovrebbe riferirsi a tutti) c’è ancora molto da fare. E’ un problema culturale ancor prima che pratico. Oggi la risoluzione di molti problemi (strutture di impianti spesso non accessibili, carenza nei servizi, necessità di ausili, risorse, preparazione adeguata negli operatori) è affidata molto alla volontà di singoli ed associazioni, all’iniziativa privata.

Deve affermarsi un’intenzione e un’attenzione sempre più forte da parte delle pubbliche istituzioni in osservanza del dettato costituzionale. A ciò si arriverà quando finalmente si guarderà alla vulnerabilità non come un’anomalia del singolo, ma come elemento che nel corso della vita può essere comune a tutti, come un motivo di organizzazione sociale, riconoscendo così la normalità delle diversità e tenendone conto non solo a livello teorico e giuridico, ma anche nell’attuazione pratica delle norme per costruire una realtà migliore di quella che viviamo.

L’accessibilità infatti – dico sempre – non è una concessione per i più svantaggiati, ma la condizione necessaria della civiltà giuridica.

PER CLICCARE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #sportedisabilità #intenzione #attenzione

Andrea Mucci

Festa del 25 Aprile

“Aprile 1945”, poesia di Dino Buzzati.

Bandiera italiana

25 Aprile: una storia di concordia che dobbiamo necessariamente ritrovare per combattere – tutti uniti – le odierne battaglie.

La libertà e i diritti non sono scontati e per sempre, ma richiedono la responsabilità e l’impegno di ognuno di noi che nel proprio piccolo, quotidianamente, deve contribuire ad affermare.

PER CLICCARE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibility #accessibilità #Festadel25Aprile #Liberazione

Andrea Mucci

Alla Rai il premio ‘Digital Diversity Brand Award’ per l’inclusione

Premiata la piattaforma “virtual LIS” realizzata dal CRITS di Torino

Condividiamo dal sito Rai la notizia del premio da questa ricevuto per aver utilizzato la tecnologia in un’ottica inclusiva a favore delle persone sorde segnanti, attraverso un Avatar che si esprime nella Lingua Italiana dei Segni: https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2021/04/Rai-vince-il-Digital-Diversity-Brand-Award-per-linclusione-608876ec-b3c0-4f6e-b6e1-638fc8473b9d-ssi.html.

Un bell’esempio, vista l’incidenza della comunicazione televisiva e dei modelli da essa veicolati nella nostra società, sempre più bisognosa di valori e di criteri alti di orientamento.

PER CLICCARE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #Rai #PremioDigital Diversity BrandAward2021 #inclusione

Andrea Mucci

Accessibilità: fatti, non parole

Creati alcuni scivoli nei pressi di “Ganzaroli”

Dopo tante segnalazioni … i marciapiedi di fronte al grande magazzino di via Lanza (Firenze) sono stati dotati di scivoli in corrispondenza delle strisce pedonali!

Ecco le foto:

Scivoli presenti in via Lanza (Firenze) in corrispondenza delle strisce pedonali di fronte al grande magazzino "Ganzaroli"

Diminuiscono le barriere, cresce la civiltà: al lavoro!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #nobarriere #accessibilità

Andrea Mucci

La Chiesa e il colonnato di piazza Santissima Annunziata accessibili a tutti

Adeguati gli accessi laterali alla Basilica in una delle più belle piazze fiorentine

Dopo mesi di reclusione ‘forzata’ causa restrizioni Covid-19, oggi, 24 febbraio 2021, trovandomi per necessità in piazza S.S. Annunziata ho potuto per la prima volta accedere liberamente alla Chiesa e transitare lungo il suo bellissimo loggiato in direzione San Marco.

Finalmente, dopo numerose e ripetute segnalazioni dal 2018, le barriere sono state abbattute con la costruzione di due pedane laterali per rendere percorribile il colonnato prima non praticabile per chi proveniva da via della Colonna con un ausilio.

Ecco alcune foto:

Tutto ciò mostra che le barriere si possono abbattere se abbiamo l’attenzione e l’intenzione di farlo. Ogni abbattimento è garanzia di libertà per tutti e costituisce un passo avanti nel percorso di civiltà. Che Firenze quotidianamente continui in questo percorso tenendo alto il significato del ‘Premio Città accessibile 2021’ assegnatole dalla Commissione Europea: il lavoro da fare è tanto ma sicuramente possibile e prioritario nell’ottica di garantire i diritti costituzionali.

PER CLICCARE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

#accessibilità

#PiazzaSantissimaAnnunziata

Andrea Mucci

La reintroduzione del ‘Ministero della Disabilità’ nel governo

Parliamo del nuovo dicastero della disabilità con il presidente di Fish, Vincenzo Falabella, e il presidente di Fand, Nazaro Pagano

https://www.lanazione.it/cronaca/ministrew-disabilit-fish-fand-1.6031146

PER CLICCARE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo a questa pagina.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #LaNazione #Fish #Fand #MinisteroDisabilità

Andrea Mucci

Lettera a chi ‘ha fatto suo’ il motorino elettrico della carrozzina di Michela Monaco

https://www.lanazione.it/cronaca/motore-della-carrozzina-rubato-alla-consigliera-la-mia-lettera-al-ladro-1.5953196

PER METTERE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: iscriversi sul sito dall’apposito spazio, cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo alla pagina che si è visitato.

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#LaNazione

#rubatopropulsorecarrozzina

#letteraalladro

Andrea Mucci

Grazie Nicco

https://www.lanazione.it/cronaca/un-anno-fa-la-morte-di-niccol%C3%B2-bizzarri-un-ricordo-e-un-esempio-per-il-futuro-1.5909035

PER METTERE “MI PIACE” e CONDIVIDERE gli articoli: cliccare sul titolo del singolo pezzo e scendendo in fondo all’articolo dopo qualche secondo si aprirà: “mi piace” su cui cliccare!

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #LaNazione #Firenze #NiccolòBizzarri #unricordoeunesempioperilfuturo #grazieNicco

Andrea Mucci

Per un anno migliore (2)

“Tempo di costruttori” (pres. Sergio Mattarella)

Auguri e BUON LAVORO a tutti noi, in ogni ambito di vita

PER METTERE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: iscriversi sul sito dall’apposito spazio, cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo alla pagina che si è visitato.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #AccessibileFi #accessibilità #Buon2021 #perunannomigliore

Andrea Mucci

Buon Natale con #MOLLALOSCIVOLO

Auguri di Buone Feste a tutti

In contatto… a distanza

Buone Feste, sperando che il 2021 possa farci ritrovare la vicinanza, la normalità, doni preziosi che abbiamo perso.

Auguri di un sereno Natale e che arrivino tempi migliori prima di quanto possiamo immaginare.

PER METTERE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: iscriversi sul sito dall’apposito spazio, cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo alla pagina che si è visitato.

#ControOgniBarriera #MOLLALOSCIVOLO #accessibilità #pandemia #Festività2020 #vicinanza #tempimigliori

Andrea Mucci

“Giornata Internazionale dei diritti umani”

Il vero problema in realtà ancora oggi è quello di passare dalla tutela giuridica all’esercizio dei diritti umani, nei vari ambiti della vita; questo anche in Europa, regione del mondo dove in generale sono meglio garantiti i diritti umani.

Quello che oggi serve è il dare applicazione alle norme esistenti e sollecitare e promuovere una responsabilità collettiva, una cittadinanza attiva basata sul rispetto dell’altro e il senso di legalità.

La cittadinanza non è solo una caratteristica anagrafica e giuridica ma appartiene anche all’ordine del civile e del morale, del sentire, del condividere e del fare: “una responsabilità di tutti verso tutto”, come diceva don Milani.

PER METTERE “MI PIACE” E CONDIVIDERE GLI ARTICOLI: iscriversi sul sito dall’apposito spazio, cliccare sui tasti “mi piace” e “condividi” in fondo alla pagina che si è visitato.

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

#GiornataInternazionaledirittiumani

#accessibilità

#diritti

#cittadinanza

Andrea Mucci