Più servizi in città …

Taxi per gli spostamenti di persone con difficoltà. Finalmente.

 

Il 28 Maggio sono state presentate dal Comune, in Piazza Della Signoria, otto auto del servizio taxi di Firenze adattate per gli spostamenti dei “comunque abili” e di tutti coloro che abbiano necessità di usufruirne.

Ricordiamo che per chi utilizza questo servizio, in considerazione dell’handicap vi è lo sconto del 15 per cento su tutte le corse, sia diurne che notturne.

http://www.firenzetoday.it/cronaca/taxi-trasporti-disabili.html

Il servizio si prefigge di dare un “trasporto adeguato alle persone con disabilità” come ha ricordato l’Assessore allo sviluppo economico.

Un interessante iniziativa che spero possa facilitare la buona circolazione, senza barriere architettoniche dei cittadini fiorentini e di quanti, turisti nel capoluogo toscano trovino agevole utilizzare questo servizio di trasporto.

L’accessibilità e l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche sono temi importanti e l’auttuazione di “misure” idonee che sostengano progetti relativi dipende non soltanto dai lavori in città, ma anche dai servizi messi a disposizione della cittadinanza tutta.

 

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

 

Andrea Mucci

Annunci

Per i diritti di TUTTI …

Stamani ho letto una lettera molto significativa, scritta da un cittadino di Barletta che a causa di una grave malattia ha perso l’uso della vista.

La lettera aperta, rivolta ai candidati a sindaco e consiglieri pugliesi fa riflettere su quanta strada ancora sia da fare per garantire ai cittadini i diritti inviolabili dell’uomo e vale certamente la pena di leggerla.

http://www.barlettalive.it/news/cronaca/722935/noi-invisibili-e-dimenticati-lettera-aperta-di-un-non-vedente-ai-candidati-sindaco-e-consiglieri

E’ amaro pensare come oggi, purtroppo, in molti dei Comuni italiani chi ha difficoltà o necessità di maggior  aiuto venga dimenticato e creduto invisibile dalle Istituzioni.

Alcune righe della lettera del cittadino:

“Ricordatevi, cari miei concittadini, che prima o poi tutti quanti diventeremo anziani, con alte probabilità di incorrere in varie forme di disabilità (riduzioni motorie, limitazioni nella deambulazione indipendente, e via discorrendo) e che una città più a nostra misura è fruibile per tutti […]”

Queste poche parole fanno ben comprendere come sia necessario creare “Una Città Per Tutti” che realmente “guardi”, non solo a parole, al rispetto e alle esigenze reali dei suoi abitanti.

Il tema dell’Abbattimento Barriere Architettoniche, menzionato dall’autore del messaggio, dovrebbe essere un punto di forza e le città italiane potrebbero veramente fare “a gara” per eliminarne quante più possibile e per far crescere sempre più nel cittadino (di qualsiasi colorazione politica sia) il rispetto verso tutti coloro che ogni giorno ci stanno accanto e la voglia di conoscenza e comprensione reciproca.

 

#ControOgniBarriera 

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi 

Andrea Mucci

 

Come “provare” l’Accessibilità?

Cari Amici,

non tutti forse saprete che ad Asti venerdì 25 Maggio sarà organizzata una “Skarrozzata” per sensibilizzare sul tema dell’accessibilità e far comprendere, ad un pubblico sempre più vasto di cittadini, le problematiche che ogni giorno i “comunque abili” affrontano.

Vi allego di seguito il link:

https://www.atnews.it/2018/05/ad-asti-la-skarrozzata-la-passeggiata-provare-la-disabilita-41935/

L’idea di organizzare questa passeggiata contro le barriere architettoniche e mentali, nella cittadina piemontese è nata dall’Associazione di volontariato L’Arcobaleno Disabili Motoriper una Vita Indipendente e Autodeterminata, in collaborazione con l’Associazione “A.P.R.I. – Onlus”, Laboratorio Ortopedico Astigiano (L.O.A.) e con il patrocinio della Città di Asti ed il sostegno del CSV Asti Alessandria. 

Alla manifestazione parteciperanno anche alcuni studenti frequentanti Istituti scolastici della città.

Saranno inoltre messe a disposizione carrozzine, occhialini e bende per simulare la disabilità motoria e visiva e rendere “realistico” il percorso.

Sarebbe bello poter portare anche Firenze all’organizzazione di eventi simili, volti in primo luogo alla sensibilizzazione di TUTTI i cittadini, magari coinvolgendo Enti e Associazioni interessate.

Come dico sempre a quanti mi chiedono, il mio impegno non è unicamente rivolto ad un ristretto gruppo, ma a favore di tutta la comunità: in un periodo della nostra vita, tutti possiamo aver necessità di trovarsi in “Una Città Per Tutti” , più accessibile, moderna e attenta alle esigenze dei suoi abitanti.

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

Buona giornata,

Andrea Mucci

I cantieri per lavori pubblici a Firenze: un’imperdibile occasione per abbattere barriere architettoniche

Opere pubbliche in corso: primaria deve essere l’attenzione alla futura mobilità dei cittadini

Articolo su “La Nazione” online vedi link:  https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/lavori-in-corso-e-disabilit%C3%A0-un-occasione-persa-1.3916643

In questi mesi la città di Firenze è “tappezzata” di cantieri. I cittadini accettano – talvolta a malincuore – i disagi nell’impaziente attesa di una città più moderna e con una più efficiente rete di servizi.

Nel corso dei lavori, la presenza di operai, tecnici e macchinari in varie zone della nostra città è un’imperdibile occasione per eliminare molte barriere architettoniche che di fatto causano disagio e intralcio a tutta la cittadinanza ed effettivo impedimento alla circolazione di persone con disabilità.

Un esempio su tutti è quello di via Della Colonna – interessata da mesi da opere pubbliche – per le importanti barriere presenti in questa strada e nelle vie e piazze adiacenti.

Qui, di fronte al Liceo Castelnuovo, il marciapiede dinanzi alle strisce pedonali è senza scivolo, come pure quello sotto l’arco che si apre su piazza Santissima Annunziata. Anche in via Farini – in angolo con la stessa via Della Colonna – troviamo le strisce pedonali, ma manca lo scivolo al marciapiede per attraversarle. Non parliamo poi, verso piazza Beccaria, della vera e propria interruzione “a sorpresa” del marciapiede in via Niccolini, di fronte agli Uffici della Regione Toscana!

La situazione non è certo migliore se da via Della Colonna proseguiamo verso il centro città: totalmente e incredibilmente assenti di scivoli sono tutti i marciapiedi di accesso alla chiesa della Santissima Annunziata – sia quello antistante l’ingresso principale che i laterali – e non si comprende come ad oggi ancora nessuno se ne sia accorto! Un disagio per i fiorentini ma anche un cattivo esempio per i tanti turisti stranieri che vengono ad ammirare le bellezze di Firenze.

Per chiudere proseguiamo per via Cesare Battisti dove non può passare inosservato l’alto marciapiede che non a tutti permette di attraversare le strisce pedonali che immettono su piazza San Marco.

Per le importanti barriere di via Della Colonna e zone limitrofe – ma anche per molte altre presenti in zone interessate dai cantieri – la forte speranza è che si sfruttino i lavori in loco per abbatterle, e non vengano per vari motivi, disguidi o intoppi – non ultimo burocratici – dimenticate.

Siamo sicuri che l’abbattimento degli ostacoli elencati – e di tanti altri ancora – siano stati preventivati in sede di progettazione dei nuovi lavori e che l’interesse della collettività abbia in ogni caso il sopravvento. Attendiamo con interesse la conclusione delle opere, certi che la fattiva attenzione dell’Amministrazione Comunale sia risolutiva nell’eliminare definitivamente i gravi limiti al diritto di circolazione dei cittadini.

La Campagna di Sensibilizzazione #MOLLALOSCIVOLO è nata nello spirito di abbattere barriere fisiche e mentali che limitano l’esercizio dei diritti dei cittadini: le Istituzione per prime sono chiamate a dare il buon esempio alla comunità. Attendiamo allora, pieni di fiducia incrociando le dita.

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

Andrea Mucci

Premio “Access City” 2018

Cari Amici,

ho letto che quest’anno la Commissione europea con il Forum europeo della disabilità hanno premiato Lione per l’ottava edizione dell’Access City Award 2018, Premio europeo delle città più accessibili. Questo concorso è annuale e le città candidate alla partecipazione vengono valutate in base a progetti rivolti ad accrescere l’accessibilità urbana in modo integrato e coerente rispetto all’ambiente costruito, agli spazi pubblici, al sistema dei trasporti e delle infrastrutture, alle nuove tecnologie, alle strutture ed ai servizi pubblici.

premio

Lione ha inoltre concorso al Premio con un piano di miglioramento volto ad incoraggiare lo sviluppo e l’utilizzo di strumenti digitali per le persone con disabilità finalizzati all’inserimento lavorativo, elevando in modo considerevole la percentuale di lavoratori.

https://www.superabile.it/cs/superabile/accessibilita/teorie–e-proposte/panorama-internazionale/20171214e-la-citta-di-lione-access-city-2018-.html

Spero che in futuro anche Firenze ed altre città della nostra Italia si impegnino intensamente e concretamente sul tema dell’accessibilità così da poter concorrere ad ottenere riconoscimenti di questo tipo, di prestigio anche internazionale.

La “grandezza” e “bellezza” della nostra città non deve solo riconoscersi nelle glorie del passato ma deve mostrarsi anche nei progetti futuri, moderni e attenti alla cittadinanza.

Portare alla Commissione giudicatrice un bel progetto che voglia “Una Città Per Tutti” darebbe soddisfazione e speranza di concreto cambiamento.

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

Andrea Mucci

#MOLLALOSCIVOLO: la speranza di una gara fra cittadini e Amministrazione Per rendere Firenze più accessibile e civile

Articolo su “La Nazione” online vedi link:

https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/inciviltà-e-disabili-di-serie-b-ma-insieme-possiamo-cambiare-1.3888809

La campagna #MOLLALOSCIVOLO è nata con la finalità di far comprendere la necessità non occupare con auto o altri mezzi gli scivoli dei marciapiedi in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, per non creare disagio e pericolo per i cittadini e impedimento alla circolazione degli stessi in caso di disabilità motorie, visive, ecc.

La Campagna vuole coinvolgere anche l’Amministrazione Comunale invitando la stessa a fare la sua parte “mollando” gli scivoli, ossia dotando di questi i molti marciapiedi che ne sono sprovvisti e attuando in concreto l’abbattimento delle numerose barriere architettoniche oggi presenti nel nostro tessuto urbano.

#MOLLALOSCIVOLO è innanzitutto una Campagna di “civiltà” a favore di TUTTI i cittadini che ha come scopo primario la sensibilizzazione, per la quale è stato chiesto più volte sostegno al Comune, nella convinzione che un qualsiasi luogo pubblico debba essere fruibile e piacevole per TUTTI e da TUTTI rispettato.

E’ importante rendersi conto che chi crea con il proprio mezzo un MURO sullo scivolo esistente compie un atto di arroganza e prepotenza e si appropria di una parte di strada che è di tutti, impedendone agli altri di fruirne.

Purtroppo è convinzione diffusa che la giustificazione ricorrente “ma non si trova altro posto …” legittimi un comportamento fuori dalle regole – non solo morali ma anche del codice della strada – spesso accettato dalla cittadinanza rassegnata con clemenza o indifferenza.

E’ l’ora di abbandonare un simile atteggiamento: tutti i fiorentini (e non solo …) devono fare la loro parte, riprendendosi a cuore la cura e l’ordine della propria città, rispettando le regole e invitando con garbo ed educazione chi le viola a non farlo.

Non si tratta di fare gli educatori o i censori ma, semplicemente, di desiderare di vivere in una città bella, attenta ai diritti di tutti – in particolare dei più deboli – e di impegnarsi perché questo avvenga.

Lo spazio davanti a uno scivolo deve essere considerato da tutti un posto occupato e come tale assolutamente non fruibile: si tratta di abbandonare una mentalità cieca, chiusa nella propria dimensione personale e incurante degli altri, per aprirsi alla comunità nel rispetto di una norma di civiltà.

Essenziale è la partecipazione orgogliosa di tutti nell’osservare i diritti della cittadinanza ed è indispensabile che singoli e istituzioni locali facciano a gara nel perseguire tale finalità.

I cittadini non devono sentirsi soli ed è l’ora che il Comune decida definitivamente, senza indugi, di sposare, con gli opportuni mezzi, questa campagna di educazione civica.

Perché i cittadini coinvolgano il Comune e collaborino con esso per una Firenze ovunque accessibile, attendo sul mio Blog (Contro Ogni Barriera – Firenze Accessibile: https://andy98wordpresscomblog.wordpress.com/) segnalazioni circa barriere e limiti all’accessibilità nella nostra città.

Sono convinto che la buona volontà di tutti possa senza dubbio non “smuovere” ma addirittura “abbattere le montagne”.

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

Andrea Mucci

Esercizi commerciali più accessibili a Firenze …!

Buongiorno a tutti,

durante i miei “tour” in città verifico costantemente che per TUTTI i fiorentini entrare in un negozio senza far fatica è impossibile.

Credo che una “Città” sia davvero “Per Tutti” se la si rende fruibile anche guardando ai servizi offerti alla collettività.

Vorrei proporre … perché non far partire a Firenze un progetto specifico al fine adeguare gli accessi degli esercizi commerciali?

Ricordo di aver partecipato alla “Conferenza della Disabilità” nel 2017, in occasione della quale dai rappresentanti delle autorità locali e regionali vennero indicate le possibilità per realizzare progetti di questo tipo.

Una simile iniziativa di non poco rilievo nella vita quotidiana del cittadino, ben si collocherebbe nel progetto della nostra Amministrazione Comunale #Firenzecambia .

Creare un progetto “pilota” sarebbe per il capoluogo toscano motivo di prestigio per visibilità e apertura al cambiamento.

#ControOgniBarriera

#MOLLALOSCIVOLO

#AccessibileFi

Andrea Mucci